… ED UN LADRO

Parole Opache
Capitolo Precedente: C’È UNA STORIA

 

… ED UN LADRO
che rincorre solo sogni

… qualcosa calò dall’alto, e lei scappò via.
<<Il Maestro è adirato>> dichiarò una voce.
Il ragazzo fece un balzo, destandosi, e notò che qualcuno penzolava dall’albero.
<<Chi sei?>>
<<Sono l’Incubo Cacciatore, ma non cerco te: un ladro sta rubando sogni da questa terra, barattandoli con il tuo mondo. I corvi lo hanno scorto, ed il Maestro è stato avvertito>> quindi sparì nel buio delle fronde <<Il ladro conosce il varco: lo cercheremo assieme>> concluse.
Il ragazzo tornò alla sua solitudine, accucciandosi per ricucire un lembo di sonno, ma il torpore era ormai svanito, e si rimise in piedi, guidato dal bagliore della luna.

Capitolo Successivo: È L’ORA DEL LUPO