Parole Opache

Parole Opache

Un giovane scivola in un mondo fantastico, generato dai pensieri di una donna, che riposa in un faro; da qui inizierà il suo viaggio, per tornare alla propria terra, percorrendo una regno di miti e leggende.

COPYRIGHT
“Parole Opache” è stato scritto da Federico Taddei, che quindi ne detiene i diritti d’autore.
Completamento dell’opera: 2008
Ultima revisione: Maggio 2018
https://www.facebook.com/federico.taddei.77
federico.taddei@tiscali.it

Inizia la lettura: MEMORIE DI UN MONDO

INDICE
MEMORIE DI UN MONDO
ó.ò
UN BIANCO
C’È UNA STORIA
… ED UN LADRO
È L’ORA DEL LUPO
SI STAVA IN BILICO TRA I MONDI
IL RISO ABBONDA
LUCE
VERSO IL MARE
CHIARORE
AI SOGNATORI
UNA DIMORA
L’INVERNO
CALAMARI
DUBBI ATOMICI
NUBI
NULLA
LA MUSA
PASSEGGIATE
DUE REGNI
UN ABBAGLIO RIEMPÌ GLI OCCHI
LUCE DI QUEI GIORNI
TESO
DRAMA
RICAMAVA SOGNI
PETALI
D’AMOR
OSTE
TALE
DESOLATO
DISPERATA
FARÀ MALE